Abbiamo 1654 visitatori e nessun utente online

Piera Giordano
Vorrei essere come sono

Vorrei essere come sono
SINOSSI

Gli adolescenti spesso protestano, sfidano, provocano, si sentono non capiti. I genitori vengono contestati, gli insegnanti accusati, i compagni criticati. In realtà sono fragili, insicuri, dubbiosi, cercano cura e comprensione. La loro ribellione, dicono gli psicologi, è una fase ordinaria della crescita. Serve per diventare autonomi e indipendenti. Così succede a Linda, la ragazzina stramba di questa storia.
Linda si rinchiude nella musica dei Nirvana, parla con il loro cantante, Kurt Cobain, disegna mostruose tarme, si rade i capelli, si tagliuzza i polsi, si rifugia nel silenzio squarciato dagli scoppi della sua rabbia, corre per le vie di una Torino grigia e austera. Litiga con il padre intollerante verso il suo look indecente. È delusa dalla madre che non sa accoglierla così com'è.
Un incubo ricorrente la ossessiona: si trasforma in un pezzo di legno, rosicchiato da un tarlo che la riduce in mucchietti di polvere come il tarlo dell'armadio che i nonni avevano portato, qualche anno prima, quando traslocarono nell'appartamento dove vivono ora, tutti insieme, e fu piazzato proprio in camera sua.
Però Linda ha un motivo in più per essere ribelle. È un segreto e, come tanti segreti, serve per mantenere un certo equilibrio, non arrivare a toccare il fondo. Allora l'unico rimedio per cambiare la situazione è fuggire.
Ma la routine di una mattinata scolastica è sconvolta dall'irrompere di Francesca, la nuova prof d'italiano. Con lei è un po’ come stare sull’autoscontro. Avvicinamenti e urti. Francesca sa essere anche un' insegnante che rincuora e spinge a sperare. E durante una gita scolastica, in uno scorcio di Liguria, illuminata dal sole, Linda trova in Francesca l'amica che cerca di aiutarla e, grazie al suo amore, scopre la forza per riscattarsi e salvarsi.

Specifiche

Esiste una versione Ebook?

no

Visita il profilo di

Share this product