Abbiamo 1534 visitatori e 13 utenti online

William Bonacina

Bonacina William
Presentazione

William Bonacina, classe 1987, risiede a Rossino di Calolziocorte (LC) nell’amata cornice collinare della Valle San Martino. Già diplomato all’Istituto Statale d’Arte di Monza, si laurea in Storia presso l’Università degli Studi di Milano nel 2013 con una tesi su “Giovanni XXII e la magia” con Grado Giovanni Merlo. Nel dicembre del 2014, William, pubblica finalmente il suo primo romanzo Vento di tempesta, dopo quasi dieci anni di rimaneggiamenti, con l’Arduino Sacco Editore. Altri progetti e scritti Nel 2015 ha curato, in coordinamento con la direzione del Sistema Museale Urbano Lecchese, il progetto Legami di Ferro – Duemila anni di metallurgia nel Lecchese per valorizzare il patrimonio storico-industriale della città di Lecco e del suo territorio. Sempre in collaborazione con il Sistema Museale Urbano Lecchese ha svolto, tra la fine del 2014 e i primi mesi del 2015, un lavoro d’inventariazione del Fondo Prima guerra mondiale della Sezione separata d’archivio. Da questa ricerca è poi scaturita la mostra Materiali per la Memoria – La prima guerra mondiale nelle collezioni dei Musei lecchesi – Il Patrimonio del Museo Storico allestita presso la Torre Viscontea di Lecco di cui, William, ha co-curato il progetto museografico e museologico. Nell’ambito del Servizio Civile Nazionale ha poi collaborato, insieme agli altri volontari, alla realizzazione del contest artistico Chi è il tuo nemico e all’omonima mostra che ne ha esposto i vincitori presso lo spazio espositivo di Palazzo delle Paure di Lecco. Sempre nel 2015 ha curato, insieme all’ideatore Paolo Saporito, il libro-progetto Così Lontani, così vicini – racconti di vita italiana all’estero, ideato e realizzato all’interno del Bando “Giovani Idee”proposto dal WorkStation della Comunità Montana del Lario Orientale e Valle San Martino. Si tratta di una raccolta di racconti di esperienze di studio, lavoro o volontariato all’estero fatte da giovani del territorio. Nel 2016 ha curato – insieme ad Alessandro Ghioni e Paolo Valsecchi – il progetto Val San Martino Spot che consiste nella realizzazione di una rete di pannelli turistici dotati di QR-Code che rimandano ad un sito-web ricco di testi, immagini e video che possa fungere da vetrina per i luoghi d’interesse storico, artistico e ambientale del territorio della Val San Martino. Da sempre appassionato di Medioevo e fantasy, William è anche autore di racconti brevi e poesie.

Specifiche